6.000 giocattoli e addobbi natalizi taroccati, 2 denunce

sequestro

TARANTO – Giocattoli, articoli di cancelleria, luminarie natalizie e oggetti da cucina che andrebbero a contatto con i cibi. Tutto rigorosamente contraffatto e realizzato con materiali pericolosi. 6.000 pezzi sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Taranto.

Due i cittadini cinesi, tanto per cambiare, denunciati dagli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria, coordinato dal Comandante Giuseppe Micelli.

Il Natale è ormai alle porte e le Fiamme Gialle hanno intensificato i controlli, in particolare, su quei prodotti con cui più vanno a contatto per lo più i bambini. Giocattoli e addobbi per l’albero di Natale.

Tutti prodotti risultati non conformi alla normativa sulla sicurezza e pertanto, altamente pericolosi per il consumatore. La merce, esposta in un negozio di cinesi, con tanto di marchi contraffatti, è stata tolta dal mercato tarantino dagli uomini delle Fiamme Gialle che hanno constatato come, in particolare, le luminarie possedevano sezione, lunghezza e ancoraggio dei cavi di alimentazione, di dimensioni non idonee a sopportare la tensione elettrica e, quindi, con probabile surriscaldamento ed incendio.

I due cittadini cinesi, titolari dell’esercizio commerciale, hanno rimediato la denuncia per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e per aver violato la legge sulla sicurezza dei prodotti.

E’ scattata, inoltre, la segnalazione alla locale Camera di Commercio per la vendita di giocattoli privi di marcatura CE. Giocattoli realizzati con materiali tossici e che finiscono nelle mani dei nostri bambini, perciò attenzione agli acquisti dei regali da mettere sotto l’albero.