‘CuoreAmico’ abbraccia il mangione Francesco

apertura salvadanaio

ORIA (BR) – Una vera peste, impossibile da tenere buona. Quasi impossibile. Perché Francesco Ignes Junior, 11enne da Oria e new entry dell’edizione 2012 di ‘CuoreAmico’,un punto debole ce l’ha eccome. Il cibo. Mamma Rosanna che il piccolo Checco lo accudisce da sola, deve così fare affidamento sull’unica cosa in grado di tenerlo con le mani apposto… promesse di pizza, patatine, salsine varie.

Perché questo ragazzotto, ve lo assicuriamo, mangerebbe dalla mattina alla sera.

Francesco che frequenta la V elementare, ha un disturbo multisistemico dello sviluppo. L’autismo da cui è affetto, quindi, obbliga mamma Rosanna a tenerlo sempre d’occhio. Nessun0 lavora, entrate poche e sicuramente, non sufficienti per le cure e i viaggi di cui Checco necessita. Ed è per questo che la donna ha chiesto aiuto al ‘Progetto Salento Solidarietà’.

‘CuoreAmico’ è pronto ad accogliere il piccolo grande Checco Junior nella sua famiglia di bambini diversamente fortunati. Che anche quest’anno, come ogni anno, potranno ricevere un contributo da un amico con un cuore grande così. Il più grande che ci sia.