Rapina fallita a furgone riscossione slot machine, convalidato arresto

'vito fazzi'

LECCE – Lui sostiene di non ricordare nulla, ma appena finirà il suo ricovero al ‘Fazzi’ sarà spedito dritto in carcere. Lo ha stabilito il GIP Vincenzo Brancato che in mattinata, ha convalidato l’arresto di Domenico Mariani, 36enne nativo di Galatina, residente a Collepasso, assistito dall’Avvocato Antonio Savoia.

 Tentata rapina, ricettazione, riciclaggio di targhe e porto abusivo d arma da guerra, le accuse contestate.

L’uomo è finito in ospedale sabato scorso, dopo un incidente stradale sulla via che congiunge Cutrofiano a Noha, all’altezza dello svincolo per Collepasso. Con una Fiat Stilo risultata rubata, aveva travolto un Renault Kangoo. Trasportato all’Ospedale ‘Francesco Ferrari’ di Casarano. All’interno dell’abitacolo dell’auto, gli stessi sanitari avevano notato una pistola.

Secondo i Carabinieri della Compagnia di Gallipoli, l’episodio sarebbe molto più complesso: si tratterebbe di una rapina fallita ad un furgone che stava facendo il giro di riscossione delle slot machine. Insieme al 36enne, c’era anche un’altra persona che però, si è data alla fuga nelle campagne adiacenti subito dopo l’accaduto.