‘CuoreAmico’, on the road con Anna Paola

'CuoreAmico'

FRANCAVILLA FONTANA (BR) – Sono stanca, stanca. La Signora Enza Letizia, mamma di Anna Paola Camarda, 18enne di Francavilla Fontana, lo ripete più volte durante il tragitto che, dalla ‘città degli Imperiali’, porta a Grottaglie.

Una strada percorsa ogni giorno, più volte al giorno, tra spese di trasporto e una vita interamente dedicata alla figlia e alle problematiche di una malattia, di malattie, difficili da affrontare, reggere, sopportare.

Agenesia del corpo calloso, asfissia cerebrale, problemi all’udito, lesione del midollo a livello cerebrale. Questo dicono i medici. Ma il punto di vista umano, si chiama sofferenza e problematiche anche economiche, causate da viaggi al nord e al centro Italia tra cliniche e specialisti. Eppure, Anna Paola, in tutto questo, ha trovato la forza di andare avanti: studentessa in odore di diploma all’Istituto d’Arte di Grottaglie e un talento genuino per la pittura e la scultura.

Andare avanti, con forza, di giorno in giorno. Ma da soli non è facile. Anzi, è impossibile. Per questo, Mamma Enza ha chiesto l’aiuto di ‘CuoreAmico’.

Anche Annapaola, insomma, è entrata a far parte della grande famiglia di ‘CuoreAmico’. Per lei, un contributo economico e la certezza che da oggi in poi, potrà contare sull’affetto di chi, anche quest’anno, lavora al ‘Progetto Salento Solidarietà’.