Pioggia di indennità ai dirigenti del Comune di Francavilla

Municipio di Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA (BR) – Pioggia di indennità per i dirigenti del Comune di Francavilla Fontana, profumatamente premiati per la loro produttività. Con la determina 1470 vengono, infatti, liquidati 41.000 e 800 €, spartiti tra 6 funzionari.

Dirigenti più bravi di nome e di fatto che intascano, in tempi di spending review, fino a 10.000 € in premi come indennità di risultato per l’anno 2009.

In testa alla graduatoria c’è Giuseppe Zullino, Ufficio Finanziario. Il nucleo di valutazione preposto, ha riconosciuto al Ragioniere il 100% degli obiettivi perseguiti e quindi 10.381,51 €.

Al 2° e 3° posto di questa speciale classifica, il Vice Segretario del Comune Francesco Taurisano  e il suo successore al comando della Polizia Municipale, Antonio Cito. Per loro, a fronte del 90% di risultato portato a casa, vanno 8.305,21 € a testa.

Una cifra che Cito non potrà, però, bissare quest’anno. Da marzo, infatti, il dirigente è stato sospeso dalle sue funzioni in virtù della sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Bari che chiamata ad esprimersi sulla vicenda che vede Cito indagato per i concorsi truccati al Comune di Andria, ha ridotto sì la pena richiesta – da 4 a 3 anni e 3 mesi – ma ha confermato l’interdizione dai pubblici uffici per 5. Questo in attesa, ovviamente, dell’ultima parola, affidata al Consiglio di Stato.

Giù dal podio i pur bravi Basile, Incalza e Desiato,  ultimo in questa speciale classifica anche in virtù del pensionamento ad anno in corso. Indennità legittime, figlie, oltre che di faticoso lavoro, anche degli accordi sindacali e dei contratti siglati a loro tempo.

Tuona, però, proprio la Sezione Funzione Pubblica della CGIL. Il delegato Franco Solazzo critica l’Amministrazione  comunale di Francavilla Fontana che “evidentemente fuorviata, continua ad affidare il delicato compito dell’elaborazione della proposta del contratto aziendale ai suoi dirigenti che approvano unilateralmente, con il beneplacito, della giunta municipale. La FP CGIL Territoriale di Brindisi – si legge in una nota – si vede costretta, ancora una volta, a denunciare che le indennità ai dirigenti saranno liquidate in difformità delle disposizioni contrattuali e legislative”.

Ma intanto, se siete disoccupati e/o dipendenti privati, che certi benefit se li sognano, passate pure dal Comune.

Un caffè pagato dai fortunati dirigenti è, quantomeno, obbligatorio.

 

 

 

 

 

 

Commenti

  1. Vito scrive:

    SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO, OLTRE AI LAUTI STIPENDI PERCEPITI. IO LI MANDEREI A LAVORARE NEI CAMPI CON ADDOSSO UNA ZAPPA DA 50 KG.