Gasdotto TAP, dal Sottosegretario schiaffo al territorio

percorso gasdotto TAP

SAN FOCA (LE) – “Il gasdotto TAP sarà attivo entro il 2018”. L’annuncio è arrivato dal Sottosegretario all’Energia Claudio De Vincenti in un’intervista all’Agenzia Televisiva Parlamentare. “Stiamo definendo le regole specifiche per aprire il corridoio sud – ha spiegato – Il gas potrà iniziare ad arrivare da lì entro il 2018, stando alle previsioni di Europa e Stato Azero”.

Il gasdotto, lo ricordiamo, permetterà l’afflusso di gas naturale proveniente dalla zona del Caucaso, del Mar Caspio ed è un progetto sviluppato dalla svizzera EGL e dalla norvegese Statoil.

Collegherà Italia e Grecia, via Albania, approdando a San Foca, con un impatto ambientale che per le Amministrazioni comunali coinvolte e i Movimenti locali è decisamente eccessivo.

Dopo l’annuncio di De Vincenti è già levata di scudi.