Droga, chiesti 12 anni per il complice di Verardi

Tribunale di Lecce

LECCE – 12 anni di carcere. A tanto ammonta la richiesta di condanna invocata dal Sostituto Procuratore Guglielmo Cataldi per Tonino Caricato, arrestato con Alessandro Verardi, dagli agenti della Squadra mobile il 17 settembre 2011, mentre era in moto, sulla circonvallazione leccese.

I due furono trovati in possesso di uno zaino contenente mezzo chilo di cocaina purissima, dall’elevato valore commerciale; 66 proiettili calibro 22; un coltello a serramanico; 3 telefoni cellulari e alcuni appunti.

Il 33enne di Merine, ex latitante e da alcuni mesi collaboratore di giustizia, è stato ascoltato oggi per videoconferenza e ha spiegato come la pistola se la fosse procurata da solo, mentre la droga era del clan ed era stata impacchettata in un trullo di Ceglie messapica, dove lo stesso Verardi si era rifugiato durante la latitanza.

Caricato è assistito dall’Avvocato Francesca Conte. La sentenza è attesa a breve.