Da ‘CuoreAmico’ una carezza per Raffaele

'CuoreAmico'

TAVIANO (LE) – Vi presentiamo una famiglia bellissima, tutta sorrisi e voglia di vivere. Gabriele è il papà, Barbara è la mamma e Raffaele, 9 anni, è la gioia di casa. Siamo a Taviano, fuori fa freddo, ma dentro ci sono il camino acceso e le parole buone a riscaldare l’ambiente.

Questi due giovani genitori hanno dovuto affrontare una brutta notizia, un problema che si è insinuato nella serenità e nell’allegria che c’è in ogni casa quando arriva un bimbo.

Quando aveva 18 mesi, Raffaele già camminava, aveva imparato le sue prime parole e giocava a nascondino con mamma e papà. Poi una sera, all’improvviso, qualcosa è cambiato. Il bimbo era particolarmente nervoso ed irrequieto, poco dopo ebbe la sua prima crisi: diventò cianotico e delle convulsioni sconvolsero il suo corpicino.

Da quel momento è iniziato un calvario fatto di ricoveri negli ospedali di tutta Italia, fino alla definizione, ancora nemmeno tanto precisa, della patologia: encefalopatia epilettica farmaco-resistente. Gabriele e Barbara hanno dovuto imparare nomi di medicine e dosaggi di terapie. Le loro vite sono totalmente dedicate a Raffaele, alla sua serenità, spesso interrotta bruscamente dalle crisi, ma loro sono lì sempre per sostenere il loro bambino e farlo tornare alla tranquillità.

Pensano sempre a chi sta peggio e la frase che ripetono incessantemente questi genitori è: “Noi andiamo avanti, andiamo sempre avanti”.

A ‘CuoreAmico’ e dunque al Salento intero, hanno chiesto un’automobile speciale, adatta a far viaggiare comodo Raffaele che per la maggior parte del tempo, è seduto su una sedia a rotelle. Un piccolo piccolo dono può rendere un po’ più semplice la vita di questa bellissima famiglia e regalare loro altri sorrisi e nuova speranza.

Commenti

  1. lidia lucarelli scrive:

    io non oh molto sono pensionata da 1ooo euro al mese se vorrie fare una piccola offerta come sifa?