Brevetti e consulenze, la Procura indaga

QuattroStelle

LECCE – Brevetti dell’Università del Salento e consulenze alle società fondate dal Rettore Domenico Laforgia: su questa traccia – contenuta in un esposto anonimo – si sta muovendo il Sostituto Procuratore Paola Guglielmiche ha aperto un fascicolo d’indagine per verificare le accuse e valutare il comportamento del Magnifico Rettore.

La vicenda è quella già nota al pubblico di TeleRama e in particolare de ‘L’Indiano’: le consulenze sui brevetti richieste dall’Università del Salento all’Agenzia regionale ARTI, a favore dello Studio ‘Laforgia, Bruni and partners’, amministrato dal figlio e di cui all’epoca era socio lo stesso Rettore.

Nell’esposto si sottolinea che le consulenze sono state autorizzate con atti (decreti e delibere) che portano la firma del Rettore, che però in quanto Pubblico Ufficiale avrebbe dovuto astenersi, in presenza di un interesse proprio o di un proprio familiare.

Tutte accuse sulle quali sta indagando il PM Guglielmi, allo scopo di fare luce sull’ennesima questione che riguarda l’Università del Salento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*