Tragedia alle porte di Veglie, muore coppia di leccesi

incidente

VEGLIE (LE) – Il bilancio è drammatico: due morti ed un ferito. L’incidente che ha bagnato del sangue di una coppia di leccesi, la prima domenica di dicembre, è stato tremendo, tanto da non lasciar scampo ai due occupanti di una Yaris scaraventata su un muretto e letteralmente distrutta, dopo un primo impatto con una Renault Scénic.

Palmiro Cuna, 64 anni e Rossana Corallo di 52, sono morti pochi minuti prima delle 13 tra le lamiere, alle porte di Veglie, all’altezza di un incrocio che congiunge la Novoli-Veglie con la Leverano-Salice, congiunzione tra due strade molto frequentate e allo stesso tempo, a detta dei residenti in zona, ad alto rischio incidenti.

I Carabinieri di Campi salentina sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente causato, con ogni probabilità da una mancata precedenza.

La Yaris è stata presa in pieno dalla Renault Scénic, poi ha finito la sua corsa contro il muro. I due, estratti a fatica dai Vigili del Fuoco, sono stati tirati fuori dal groviglio di lamiere ormai senza vita.

Una scena terribile quella che si è presentata agli occhi dei soccorritori, Vigili del Fuoco e 118. I medici hanno potuto solo mettere in salvo l’unico supersitite, il conducente della Scénic, Carlo Bax, un 62enne di Salice salentino, operatore sanitario, trasportato nel ‘Vito Fazzi’ di Lecce in condizioni non gravi. È stato dimesso con una prognosi di 30 giorni.

 

 

[portfolio_slideshow]

 

Foto di Stefano De Tommasi

Commenti

  1. airone555 scrive:

    in tutta la tangenziale…..vi sono almeno quattro incroci molto pericolosi…… che aspettano a realizzare i rondò…. altri morti ?

  2. loris scrive:

    in via salice dopo qualche incidente l’hanno realizzato, su questa via hanno finalmente raggiunto il “bonus rotatoria”??