Il Movimento Regione Salento incontra Martano

MARTANO (LE)  – Nel cuore della Grecìa salentina, a Martano, il Movimento Regione Salento ha parlato dei nuovi assetti territoriali per lo sviluppo del Salento. C’era il Coordinatore del Distretto ‘Grecia salentina’ Antonio Micaglio, già Sindaco di Martano, ed anche l’attuale primo cittadino Coricciati, che ha già manifestato la propria condivisione alle idee del Movimento.

Il Presidente del Movimento Paolo Pagliaro, intervistato dal giornalista de ‘Il Nuovo Quotidiano di Puglia’ Fernando Durante, ha sottolineato ancora una volta il bisogno non più procrastinabile di cambiare il modo di fare politica e la necessità di una riforma istituzionale vera, profonda e coraggiosa che possa far partire il Neoregionalismo funzionale che serve ai territori per acquisire una loro autonomia. E basta con questa fase politica che vuole i cittadini come soldatini schematizzati.

E’ stata ribadita la posizione, netta, del Movimento in merito al riordino delle Province che andrebbero abolite tutte e 110, per far posto ad un nuovo Regionalismo: 25 o 30 Regioni più snelle e virtuose, perchè è impossibile una vera riforma federalista se non si mettono in equilibrio i territori. Senza sprechi e senza stipendi e buone uscite dei Consiglieri regionali “fuori dal mondo”.

Condivide appieno Micaglio, che sposa il progetto funzionale di avere Assessorati diffusi per la nuova Regione, laddove Lecce, Brindisi e Taranto, l’antica Terra d’Otranto, avrebbero pari importanza e dignità, senza dover assistere alle guerre di campanile, frutto dell’ennesimo pastrocchio all’italiana.

 

Foto di Antonio Castelluzzo

 
Abitare Pesolino

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*