‘CuoreAmico’ ai nastri di partenza

Conferenza stampa 'CuoreAmico- Progetto Salento Solidarietà'

LECCE   ‘CuoreAmico‘ apre la maratona, ai nastri di partenza per lo sprint che punta al traguardo della XII edizione del Progetto Salento Solidarietà: 19 bambini diversamente fortunati della Province di Lecce e Brindisi, aspettano che i salentini tendano loro la mano.

E i fondi che per portare un raggio di sole nelle loro case ammontano ad un totale di 143.000 eurocontributi economici che servono a dare cure laddove il Servizio Sanitario Nazionale non arriva, oppure per acquistare automobili ‘speciali’, quelle per far viaggiare comodamente chi è sulla sedia a rotelle.

Nell’‘Open space’ in Piazza S.Oronzo a Lecce, è stata presentata la lunga e gioiosa settimana in cui si concentrano gli sforzi finali dell’Associazione per riempire i salvadanai e scaldare i cuori. Il fondatore e Presidente onorario di ‘CuoreAmico’ onlus Paolo Pagliaro, il Presidente Edoardo Winspeare, la Banca Popolare Pugliese, i medici del Comitato scientifico. Insieme, più decisi che mai, per raggiungere l’obiettivo.

E però, insieme ai sentimenti di speranza che da sempre illuminano la mission della onlus, “quest’anno -ha detto Pagliaro – c’è anche rabbia. Rabbia per le Istituzioni assenti, la Regione in primis. E voglia che chi governa, metta al primissimo posto i bisogni della gente che soffre”.

E nel fascicolo della XII edizione, possiamo trovare i nomi e le storie di 19 famiglie i cui bimbi convivono con la malattia. Storie, drammaticamente vere, di grande dignità e coraggio. Volti che entreranno a far parte delle famiglie di ognuno di noi, nessuno escluso.

Appello al quale ha risposto il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone che ha annunciato che quest’anno, per la prima volta, l’Ente destinerà una somma proprio a ‘CuoreAmico’. E, in prima linea, come sempre e da sempre, c’è la Banca Popolare Pugliese.

Si parte domenica 2 dicembre: in Piazza S. Oronzo stand, giochi e divertimento. Da lunedì 3 al giorno dell’Immacolata, ogni mattina, in diretta su TeleRama, si romperanno i salvadanai e conosceremo i bimbi insieme a Manuela Sparapano. 

Gran finale domenica 9. A partire dalle 14, con ‘Diretta Stadio’ si apre la diretta che si concluderà con il dato finale della raccolta. Il Salento è chiamato a rispondere ‘presente’ all’appello, perchè anche quest’anno possiamo gridare: “Obiettivo raggiunto”.