Sbitri, è tempo di bonifica

Contrada Sbitri

BRINDISI – Quel pugno nell’occhio, per anni vergogna del litorale brindisino, presto sarà un ricordo sbiadito. E’ tutto pronto per la bonifica di Contrada Sbitri e per la rimozione di quelle macerie che hanno trasformato una costa suggestiva in discarica a cielo aperto.

Dopo l’accordo con la Marina Militare, che ha sancito il passaggio dell’area all’Amministrazione comunale, si compie un altro passo in avanti, che dà formalmente il via agli interventi di bonifica e di ripristino ambientale.

L’Assessore Pasquale Luperti e la Capitaneria di Porto di Brindisi hanno, infatti, sottoscritto il verbale che affida al Comune l’area di Sbitri, con l’obiettivo di cancellare definitivamente i segni del degrado.

L’Amministrazione ha già firmato il contratto d’appalto con la Ditta ‘Di Duca Costruzioni’, della provincia di Frosinone, che si occuperà della demolizione, della raccolta e del trasporto dei rifiuti dei fabbricati abusivi.

Ma c’è di più: la Ditta incaricata provvederà a far rinascere la Contrada, attraverso la piantumazione di arbusti mediterranei e la realizzazione di percorsi pedonali. Presto, dunque, inizieranno i lavori che avranno una durata di 4 mesi. Sbitri, finalmente avrà un volto nuovo, pulito e i brindisini e i turisti potranno vivere un’estate senza macerie.