‘Promessi sposi’, la fiera dell’eleganza

'Promessi Sposi'

LECCE – Dalla scarpa da Cenerentola agli abiti più chic, dalle feste più glamour agli sposalizi in campagna. Atmosfere e tenerezze che ridipingono il matrimonio. Apre ‘Promessi Sposi’, la fiera dedicata al bianco e che per la XXI edizione si trasferisce in Piazza Palio.

Allestimenti impeccabili, nuove tendenze e un trionfo di delicatezza.

Ma c’è spazio anche per la stravaganza, il lusso, purchè sia armonia.

Regna su tutto, l’abito da sposa, dal più classico all’etnico, da quello corto a quello colorato. Per tre giorni, fino al 25 novembre, la passeggiata è tra gli stand dei 200 espositori di un settore che scavalca la crisi e risponde con i numeri: il 40% degli abiti da sposta, sposo e cerimonia è prodotto in Puglia, un’eccellenza che nel 2011 ha registrato un +6,2% d’esportazioni rispetto al 2010.

Quest’anno si spera di superare le 40.000 presenze dell’edizione passata. In Puglia, infatti, il matrimonio non subisce calo, in controtendenza con il resto d’Italia. E la sfida si trasforma nel continuare a rendere il matrimonio quello che è sempre stato.

Sale ricevimenti, agenzie di viaggi, centri benessere, fioristi, fotografi, make up artist, arredi, confetti e corredi, fino allo svelare la nuova, estrosa, figura professionale, il wedding planner.

Tutto il mondo, almeno un giorno, è paese. Delle meraviglie.