L’ultimo saluto di Latiano a Lorena e Maria Teresa

Lorena e Maria Teresa

LATIANO (BR) – Dolore, lacrime, rabbia. Solo scalfita dalle parole di conforto e speranza di Don Antonio Ribezzi, parroco della Chiesa del ‘Sacro Cuore’ di Latiano. La celebrazione congiunta, che rende la giusta misura del rapporto speciale che legava le due ragazze, ha attirato un migliaio di persone, tra amici, parenti, famigliari, latianesi stretti attorno ad un dolore senza perché capace di stritolare nella sofferenza un’intera comunità.

Morte sul colpo, quasi abbracciate, troppo belle e dolci per lasciare gli affetti su una strada così brutta.

Maria Teresa e Lorena viaggiavano  bordo della Fiat Punto che la sera di mercoledì, sulla provinciale 73 che collega Mesagne con Latiano, ha finito la sua corsa schiantandosi contro un albero. Lì, in quelle bare bianche accolte e salutate dagli applausi, vengono rinchiusi i sogni e le speranze di due ventunenni piene di gioia, spensieratezza, problematiche comuni ma non banali, figlie di tempi difficile anche e soprattutto per i ragazzi.

All’esterno dei feretri, la disperazione e i pianti di chi le conosceva o di chi, semplicemente, ne aveva sentito parlare. Il dolore di mamme, papà, fratelli, amici…. diventa il dolore di tutti.  Attoniti di fronte al mistero inspiegabile della morte di due angeli.