Province, Stefàno chiama la Valle d’Itria

Ezio Stefàno

TARANTO – Mentre sul riordino delle  Province sono  in corso le trattative con  Brindisi, il Sindaco di Taranto  prova a rafforzare la sponda con la Valle d’Itria. Per questo Ezio Stefàno ha preso carta e penna e ha scritto al collega di Martina Franca, Franco Ancona, chiedendo di convocare un incontro con  gli altri Sindaci del bacino della Valle d’Itria.

“Nell’ambito delle iniziative da perseguire ai fini del nuovo assetto delle Province di Taranto e Brindisi – scrive Stefàno – e tenuto conto dei preziosi contributi offerti al dibattito del nostro recente incontro a Palazzo di Città, ti chiedo di organizzare presso la tua sede una riunione di tutti i Comuni che  fanno parte del bacino della Valle d’Itria, visto che ad  esso è stato unanimemente riconosciuto un ruolo importante ai fini della unificazione delle due Province.

Sarebbe una importante occasione per trovare le più ampie convergenze sulla considerazione che solo attraverso un efficace ‘gioco di squadra’ è possibile sviluppare univoche e solidali  scelte programmatiche che vanno nella direzione dello sviluppo e della crescita dei nostri territori. Infatti, le comunità della Valle d’Itria hanno molteplici denominatori comuni che nel loro insieme costituiscono un efficace quanto naturale ‘collante’ territoriale, degli attuali ambiti provinciali di Brindisi e Taranto, ricco di valori naturali, culturali, storici ed artistici sempre più da valorizzare”.

Riscontrare, dunque, una unitarietà di vedute ed intenti delle comunità locali della Valle d’Itria su questo progetto sostiene il Sindaco, sarà motivo di conferma delle analisi che ci hanno portato  a ritenere ragionevole e razionale l’unificazione dei territori del tarantino e del brindisino, quale unica soluzione in grado di valorizzare le tante potenzialità comunemente possedute e di recitare un ruolo paritario con le altre realtà provinciali della nostra Regione.

Commenti

  1. Nino scrive:

    Si’, ottima mossa caro Sindaco Stefano, cerchi di convincere Alberobello e Locorotondo: sappia che senza Manduria, Sava e Maruggio (che immancabilmente, vedra’, sceglieranno il Salento) la provincia di Taranto perdera’ i requisiti, e potra” scegliere solo se essere annessa a Bari o Lecce!!

  2. angelo scrive:

    sta chiedendo l’elemosina a tutti….che figura

  3. denny scrive:

    alberobello e locorotondo sono stati chiari,loro vanno con la città metropolitana di bari. adesso bisogna evitare che lo facciano anche martina franca e cisternino.

  4. Francesco A. scrive:

    Cisternino e Fasano hanno già scelto di stare con l’area metropolitana di Bari,quindi non possono adesso fare marcia indietro e ascoltare questo appello strampalato

  5. MINO scrive:

    che fiura di m…a sindaco Stefano’! CON TANTO POCHISSIMO AFFETTO:SALUTI DA MANDURIA