Furto ad ‘Acque Chiare’, nei guai 2 giovani

'Acque Chiare'

BRINDISI – Furto nel complesso residenziale di ‘Acque Chiare’. I carabinieri  della Compagnia di Brindisi, hanno arrestato in flagranza di reato Renato Candita 20enne del posto e denunciato un minorenne per furto aggravato in concorso.

I due, a bordo di una MotoApe 50, si sono introdotti all’interno del villaggio turistico, finito qualche anno fa nella bufera giudiziaria e hanno portato via 65 chilogrammi di materiale ferroso.

I ladri sono stati pizzicati dai carabinieri, mentre cercavano di  fuggire con il bottino.

Candita si trova ora agli arresti domiciliari. La refurtiva e il motociclo sono stati sottoposti a sequestro.