Pesce sottomisura e senza etichette, multe a raffica

pesca con reti a strascico

OTRANTO (LE)  Pesce sottomisura sugli automezzi, pescherecci e sui banchi di vendita e a Otranto  scattano le sanzioni. Ad effettuare i controlli, sia in mare che lungo il litorale,  sono stati i finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Otranto.

In particolare, i Finanzieri, durante i controlli ispettivi su automezzi refrigerati, utilizzati per il trasporto di prodotti alimentari, hanno accertato la detenzione di 160 chili di prodotto ittico sotto misura, la cui pesca è vietata.

Erano stati pescati, poco prima, da un peschereccio dotato di reti a strascico. Per questo 3 persone sono state denunciate, mentre il pesce sequestrato è stato devoluto in beneficenza.

Sono stati, inoltre, multati un commerciante trovato in possesso di prodotti ittici pregiati, sprovvisti della documentazione prevista per la tracciabilità e senza l’etichettatura e un pescatore sorpreso con attrezzi non consentiti.