Traffico di droga Italia-Albania un arresto anche a Lecce

carcere di Borgo S.Nicola

LECCE – L’operazione antidroga portata a termine della Squadra Mobile di Terni, con l’arresto di 15 persone, ha avuto ripercussioni anche in provincia di Lecce. Fra le persone assicurate alla giustizia, infatti, figura un 23enne albanese, detenuto a Borgo San Nicola.

Gli agenti della Squadra Mobile leccese hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare a Ermion Xheka, detenuto per reati legati agli stupefacenti. Secondo gli investigatori, il giovane farebbe parte del sodalizio italo-albanese, dedito al traffico di droga, smantellato, con il blitz odierno dalla Polizia umbra.

Dalla ricostruzione dei fatti, la sostanza, nello specifico eroina, dall’Albania sarebbe stata portata in Italia attraverso la frontiera di Bari, nascosta nei copertoni di tir o su grossi gommoni per essere poi lavorata e commercializzata nei vari mercati nazionali, tipo Roma, Firenze, Milano, Pesaro, con puntate all’estero, come in Inghilterra e in Olanda.

Il ruolo di Xheka sarebbe stato quello di smistare la droga una volta raggiunte le coste italiane.