Stalking via internet, in manette 37enne

polizia postale

BRINDISI – ‘Stalking’, calunnia  e falsità in scrittura privata. Questi I reati contestati al 37enne brindisino, Alessandro Desiati, arrestato dalla Polizia Postale. Vittima degli atti persecutori e delle calunnie, poste in essere con metodi tradizionali e tramite la rete internet, era stato  un vecchio conoscente  di Desiati, per un breve periodo compagno di vita della sorella dell’arrestato.

A scatenare le ire del 37enne sembra sia stata proprio la tribolata conclusione della relazione sentimentale.

Desiati, per raggiungere il suo scopo, si era avvalso delle sue conoscenze informatiche e quando aveva intuito di essere finito sotto la lente di ingrandimento degli agenti della Polizia Postale, non aveva risparmiato neanche a loro minacce ed insulti di ogni genere.

Le indagini, tutt’altro che concluse, hanno permesso di raccogliere importanti fonti di prova ancora al vaglio degli inquirenti che stanno approfondendo gli accertamenti per verificare la presenza di eventuali complici.