Coppa Italia, Lecce-Aprilia: per la qualificazione e l’imbattibilità

stadio 'Via del Mare'

LECCE – Ufficializzato il Consiglio di Amministrazione dell’U.S. Lecce. Presidente è Savino Tesoro, Vice è Letterio Munafò, di origini salentine, ma da tempo residente in Lombardia.

I Consiglieri sono Antonio Tesoro, il quale ricopre la carica anche di Amministratore Delegato, Savino Vigilante, Luigi Di Roma e Antonio Fiocca.

La squadra giallorossa, intanto, proverà a regalare al presidente un’altra vittoria conservando così l’imbattibilità. Se l’Aprilia, avversaria di questa sera, uscirà battuta dal ‘Via del Mare’, il Lecce sarà l’unica squadra italiana, tra i professionisti, a conservare la propria imbattibilità.

Il Tecnico giallorosso Lerda pensa anche al campionato, alle prossime 2 sfide esterne (domenica a Pavia e mercoledì a Lumezzane) tanto che ha preferito non convocare alcuni calciatori che sicuramente saranno protagonisti in campionato: il portiere Benassi, i difensori Esposito e Diniz; i centrocampisti Giacomazzi, Bogliacino e De Rose; l’attaccante Pià considerando che per il reparto avanzato l’allenatore giallorosso non può contare su Chevanton e Jeda, ancora non al meglio dopo i rispettivi infortuni.

Inoltre, Falco ha risposto alla convocazione della Nazionale di Lega Pro. C’è attesa per vedere all’opera l’Aprilia, capolista del Girone B di II Divisione, ma anche per quelle che potrebbero essere le scelte di Lerda. Sul terreno del ‘Via del Mare’ si potrebbe vedere all’opera, tra gli altri, Bustamante, piccoletto ma dotato di buona tecnica.

Tuttavia si rivedranno in campo Chiricò e Foti, assenti nell’ultima uscita di campionato perché squalificati e, complice il rinvio per neve di Lumezzane, lontani dal terreno di gioco dalla trasferta di Trapani.

Nonostante le numerose assenze Lerda non dovrebbe rinunciare al collaudato 4-2-3-1. Tra i pali della porta giallorossa potrebbe rivedersi Petrachi davanti al quale agiranno Semenzato, Vinicius, Di Maio e Legittimo; il rientrante Memushaj e Zappacosta formeranno la principale diga di centrocampo mentre Bustamante, Malcore e Chiricò si muoveranno alle spalle di Foti, tuttora capocannoniere del campionato.

Arbitrerà la partita Lacagnina di Caltanissetta. Fischio d’inizio alle 20.30.