Scomparso tra i boschi calabri, ritrovato 61enne brindisino

guardie a cavallo Forestale

BRINDISI – E’ stato rintracciato dalle guardie a cavallo della Forestale, intorno all’una di notte, dopo oltre 12 ore di obbligato vagabondaggio nei boschi di Rossano, in provincia di Cosenza.

Brutta storia con happy  ending per Giovanni Durso, cuoco brindisino 61enne, scomparso nel giorno del suo compleanno in un’escursione alla ricerca di funghi e castagne, tra i boschi di Piana di Tenti e del Rinacchio.

Durso si trovava in Calabria da qualche ora, accompagnato dalla moglie, la figlia e il genero. Sono stati proprio i suoi famigliari a lanciare l’allarme, intorno alle 13.00 di sabato, denunciando la scomparso presso la Caserma dei Carabinieri di Rossano, le ricerche sono subito partite.

Insieme ai militari, la Protezione Civile, il Gruppo Speleo-alpino-fluviale dei Vigili del Fuoco e la Forestale. L’uomo è stato ritrovato da una squadra di soccorso mentre si aggirava, spaesato, in uno dei punti più impervi della zona, completamente ricoperta da una fitta vegetazione che ha reso impossibile l’utilizzo dell’elicottero.

Ad aiutare i soccorritori è stato lo stesso 61enne, che è riuscito a far sentire la sua voce. In buone condizioni di salute Durso è stato, comunque, sottoposto ad una visita medica presso il locale nosocomio, che non ha evidenziato alcun tipo di trauma.

Tornato agli affetti della sua famiglia, il cuoco amante dei funghi non dimenticherà facilmente questa esperienza, arrivata, per ironia della sorte, nel giorno del suo 61° compleanno.