Duplice tentativo di suicidio a Carmiano, salvati in extremis

ospedale di lecce

CARMIANO (LE) –  Un gesto assurdo e inspiegabile quello di una coppia, lei  52enne di Carmiano, lui 55 anni di Lecce, ex conviventi che, in mattinata, hanno tentato il suicidio insieme.

La coppia, che non viveva insieme ormai dal luglio scorso, da quando lui aveva deciso di tornare dalla moglie, ha tentato di farla finita in auto con il monossido di carbonio.

È stata la figlia 17enne della donna a trovare i due chiusi nella Fiat 500 di lui, nel garage di casa a Carmiano. Nell’abitacolo era stato collegato il tubo di scappamento.

I due, salvati in extremis da un portalettere e da una pattuglia dei carabinieri arrivata tempestivamente sul posto, sono stati trasportati in ambulanza al ‘Vito Fazzi’, dove ora sono ricoverati entrambi in rianimazione.

I militari stanno ora conducendo le indagini per accertare i contorni della vicenda. Nell’auto è stata trovata anche una  bottiglia di whiskey, mentre non sono stati recuperati  biglietti o messaggi.