Donna investita dal padrone di casa condizioni gravi, è in coma

reparto di rianimazione

LECCE – Sono gravissime le condizioni di Antonella Bisanti, la 47enne di Nardò investita volontariamente, ieri sera, dal suo padrone di casa con il quale aveva avuto una lite furibonda. La donna, ricoverata in Rianimazione, è in coma farmacologico e i medici non sono ottimisti.

E’ in via Gaballo a Nardò, che si è consumata la violenza.  Pare che alla base della discussione ci siano motivi legati al denaro: lui è il padrone di casa di lei.

La donna gestisce un bar in paese e da tempo abita nell’appartamento di proprietà dell’uomo che  al clou della rabbia, è salito in macchina, ha acceso il motore, ha dato gas  e l’ha travolta.

Sono stati gli agenti del locale Commissariato, agli ordini del Dott. Leo Nicolì, che hanno individuato e arrestato l’uomo: Alessandro Corrado Piccione, 40enne di Nardò. Era nella sua casa estiva a S. Caterina. È ai domiciliari con l’accusa di lesioni gravissime ed omissione di soccorso. Non è escluso, considerate le gravissime condizioni della donna, che si aggiunga anche il tentato omicidio.