Roma ‘costretto’ a lasciare, Quarta pronto a tornare

Giuseppe Roma

BRINDISI –  A festeggiare il ritorno alla vittoria del Città di Brindisi, corsaro in trasferta a Trani, lui non c’era. L’avrà fatto da solo, in casa, lontano da telecamere e riflettori. Giuseppe Roma, ex Presidente del Brindisi, dalla scorsa settimana è tornato ad essere un imprenditore.

“Pregato, quasi costretto, a lasciare la guida della società”. Perché, secondo lo stesso Roma, la sua presenza non sarebbe stata gradita ad altri nuovi soci.

E così, pur con amarezza, Roma avrebbe fatto un passo indietro in favore di Roberto Galluzzo, amministratore unico e pronto, secondo voci di corridoio, ad accogliere volti noti e meno noti tra le mura amiche dello stadio Fanuzzi’.

In primis, nelle ultime ore si fa insistente la voce circa il ritorno di Roberto Quarta, ex Presidente entrato, lo scorso anno, in rotta di collisione con lo stesso Roma, che poi prese le redini della società.

Per Quarta, sarebbe pronto un incarico dirigenziale all’interno della società che addirittura, sarebbe nuovamente diventata appetibile per l’imprenditore leccese Oronzo Trio, lo scorso anno in trattativa per l’acquisto dell’intero pacchetto di azioni: azioni, in parte, ancora in mano della Ra Costruzioni’, società operante nel settore edilizio che fa capo proprio all’ex Presidente Roma. Dispoto a cedere le sue quote per continuare, lo assicura, a fare il semplice tifoso.