Lezioni di legalità nel ricordo di Melissa

Milto De Nozza

FRANCAVILLA FONTANA (BR) –  Primo appuntamento annuale del ‘Progetto Legalità’ organizzato dal Liceo classico ‘Lilla’ di Francavilla Fontana. Il Presidente dell’’ANM’ Milto De Nozza, parla agli studenti nel ricordo di Melissa Bassi. Papà Massimo: “Lei un esempio”.

Nell’aria, voglia di legalità, di giustizia, di rispetto per le regole.

Nel cuore, il ricordo della giovane Melissa, a 5 mesi da quella maledetta esplosione.

In cattedra, stavolta, ancora una volta, ci va Milto De Nozza. Non più il Magistrato, non più la toga, non più neppure, il presidente della sezione brindisina dell’ANM. In cattedra, stavolta, ci và l’uomo Milto, per parlare agli studenti, agli insegnanti, ai giornalisti. Per parlare a papà Massimo Bassi e a mamma Rita, ancora straziati e lacerati per la perdita di quella che tutti considerano una sorella, la compagna di banco, l’amica con cui confidarsi.

Torna al Liceo ‘Vincenzo Lilla’ di Francavilla Fontana il ‘Progetto Legalità’ che punta a rafforzare il binomio studenti-Magistrati. Lo fa, quest’anno, nel ricordo di Melissa Bassi e nella presenza dei suoi genitori che, lo assicuranno, da Melissa c’era davvero da imparare.

Cos’è la legalità, come perseguirla, perché è giusto pagare le tasse o emettere uno scontrino. Esempi semplici e meno semplici, che De Nozza dipinge ad hoc per la platea. Ma anche il saluto, via mail, dei Ministri Paola Severino e Filippo Patroni Griffi. Con l’incitazione a lottare per quei diritti di libertà spesso, troppo spesso, dimenticati o sottovalutati. E che oggi, domani e nel corso dell’anno scolastico, saranno esaltati dall’attenzione degli studenti guidati dal Dirigente Francesco Carone.

Melissa Bassi, insomma, vive ancora nel ricordo dei suoi genitori, nella forza degli studenti, nell’umano imbarazzo di chi, mai come oggi, appare fragile e commosso.