Il Pdl si rottama… ma non troppo

PDL -logo

LECCERottamiamoci, ma non troppo. Berlusconi fa un passo indietro, al via Primarie per la leadership del partito e i pidiellini salentini sperano nella candidatura dell’On.Raffaele Fitto alla guida nazionale del partito.

Al via, insomma, il rinnovamento, ma senza esagerazione.

Il Coordinatore provinciale Antonio Gabellone rallenta il vento di azzeramento che soffia su Roma: “Rottamare è un termine che non mi piace e non mi appartiene, bisogna far tesoro dell’esperienza che in molti hanno acquisito negli anni. Io non getto via nessuno”.

Tradotto: continuità per chi ha ben lavorato al pari di un’iniezione di novità per entusiasmare elettori disaffezionati e delusi. A sedere orgogliosi accanto al duo Gabellone-Perrone, Cosimo Gallo, Giorgio Costa e Ugo Lisi, quasi tutti veterani del mestiere. 

A chiedere novità non sono solo gli elettori del Centrodestra, ma anche alleati. La provocazione del Movimento Regione Salento: “Votiamo per Renzi”, il rapporto interrotto con l’Udc. Tutti nodi da sciogliere.

Per il Sindaco di Lecce, Paolo Perrone, fra i primi cittadini emergenti sullo scenario nazionale, fra gli aderenti all’iniziativa ‘L’Italia chiamò’ che auspica proprio una formattazione generale e Primarie ovunque, la soluzione è semplice: giudizio popolare.

D’altro canto, ha ricordato in Conferenza stampa, dal Salento sia con i Congressi, poi con le Primarie su Lecce e Stati generali poi, è partito il recupero del rapporto con l’elettorato. Per Perrone questa è la strada da seguire: che sia una legge elettorale con preferenze, quella auspicata un pò da tutti, soprattutto dagli elettori o che resti il ‘Porcellum’, la parola deve tornare ai cittadini.

Se dovesse rimanere l’attuale sistema elettorale, la parola chiave è Primarie per la compilazione delle liste. 

Le proposte politiche da inviare ai vertici del partito, le idee per rilanciare il territorio, alla luce del riordino delle Province varato dal Governo Monti, come recuperare il rapporto con gli elettori, sono i temi che saranno affrontati nel corso di incontro-confronto con tutti gli eletti per discutere delle proposte politiche da inviare ai vertici e amministrative per rilanciare il Salento.

L’appuntamento è per sabato alle 15.00 a Casarano.

 

Commenti

  1. silver account scrive:

    Tema difficile e controverso quello delle primarie del Pd: per i parlamentari ma soprattutto per il candidato premier. Quando e come, quali regole fondamentali, cosa significa “primarie aperte”. Aperte a tutti gli elettori o anche alla coalizione, e quale coalizione? Un chiarimento è necessario in tempi brevissimi.