‘Sciroppati’ e ‘tarocchi’, 65.000 euro di profumi sequestrati al Porto

GdF

BRINDISISciroppati’ e ‘tarocchi’, occultati tra pesche in scatole e bicchieri di caramica. Ma anche molto costosi, per un valore commerciale che si aggira intorno ai 65.000 euro.

Sono ben 924 i cofanetti-regalo, marca contraffatta ‘Paco Rabanne’, rigorosamente ‘made in China’, sequestrati dalla Guardia di Finanza di Brindisi al varco doganale di Costa Morena.

A finire nei guai, un cittadino albanese, alla guida dell’autoarticolato sbarcato dalla motonave ‘Sorrento’ al Porto di Brindisi e ora denunciato all’Autorità Giudiziaria.

I militari delle Fiamme Gialle, in collaborazione con i funzionari della Dogana, hanno trovato i cofanetti nascosti nella parte centrale del mezzo, occultati tra confezioni di pesche sciroppate e bicchieri di ceramica, questi trasportati regolarmente. All’interno delle scatole, flaconi di profumo e gel doccia, dal valore commerciale stimato e complessivo di 65.000 euro, pronti ad invadere bancarelle di ambulanti e rivendite poco serie.

I profumi in questione, infatti, non conformi agli standard comunitari di sicurezza, rappresentano un  regalo poco ideale per il prossimo Natale. I prodotti,  privi di qualsiasi certificazione sanitaria, sono cosmetici altamente pericolosi per gli incauti consumatori italiani, che spesso attirati dal prezzo cedono alla tentazione del prodotto tarocco.