Incidente tra la nebbia, muore 29enne di Matino

ospedale di Cona

MATINO (LE) – Uno scontro tra 2 furgoni e poi il tamponamento tra altre 6 auto ed un giovane salentino ha perso la vita. Con ogni probabilità è stata la nebbia, fitta, a causare la tragedia, in cui è rimasto vittima Michele Seclì, 29enne di Matino.

È successo sulla A13 Bologna-Padova tra le stazioni di Ferrara nord e Ferrara sud, in direzione Bologna.

La visibilità, stando a quanto raccontano i testimoni ed i primi soccorritori, era circa a 100 metri.

Su uno dei due furgoni coinvolti nel primo impatto che ha innestato poi il tamponamento a catena, seduto sul lato passeggero c’era il giovane matinese, che lavorava per una ditta di Pordenone.

Sul luogo dell’incidente sono immediatamente accorse pattuglie della Polizia stradale, Vigili del fuoco ed ambulanze, diverse, del 118.

Altre 4 persone sono rimaste ferite e sono state trasportate nell’ospedale di Cona. Il traffico in autostrada lungo il tratto interessato è stato interrotto per ore.