Scoperto falso cieco a Nociglia, 35mila euro percepiti in 6 anni

GdF

NOCIGLIA (LE) – Invalido al 100% o quasi, cieco parziale, ma comunque destinatario di una pensione di invalidità con accompagnamento  che gli ha consentito di percepire, dal 2006 ad oggi di ben 35mila euro.

In realtà l’anziano, un 73enne di Nociglia, era del tutto autonomo e come documentato da queste immagini filmate dalla Guardia di Finanza della Tenenza di Maglie, non sembra proprio aver problemi di vista:  esce di casa da solo, guida il motorino, la bicicletta e la sua ape car.

Arrivato  in campagna, dopo aver parcheggiato, si mette persino a manovrare una smerigliatrice, attrezzo estremamente pericoloso  per chiunque, figuriamoci per un cieco.

Non solo: durante un controllo stradale, le Fiamme Gialle gli contestano una violazione al Codice della Strada:  lui legge e firma il verbale, senza neanche inforcare gli occhiali. Eppure  il 73enne, come scritto sui certificati, risulta essere  “cieco parziale da entrambi gli occhi, abbisognevole di accompagnamento”.

Sono stati i finanzieri però a vederci bene, accorgendosi immediatamente che qualcosa non andava e i riscontri hanno dato loro ragione: l’uomo conduceva una vita assolutamente normale e considerati i lunghi tragitti giornalieri, gli occhi funzionano bene.

In 6 anni quindi, il falso cieco di Nociglia ha percepito indebitamente pensione e accompagnamento per 35mila euro, senza farsi alcuno scrupolo, senza nemmeno usare la minima cautela.

Oltre ad aver rimediato una denuncia per truffa aggravata,  il 73enne è stato segnalato all’Inps che provvederà, in tempi previ, a sospendergli la pensione.

a cura di Mariella Costantini