Inchiesta Sanità, il Gup: “Processi paralleli per Vendola e Tedesco”

Procura di Bari

BARI – I due procedimenti sui presunti abusi nella gestione della Sanità che coinvolgono da un lato il Senatore Alberto Tedesco e 32 imputati e dall’altro il Presidente della Regione Nichi Vendola e l’ex Direttore generale della Asl di Bari Lea Cosentino, non saranno unificati. Il Gup di Bari Antonio Diella, ha respinto la richiesta per “questioni di economia processuale”.

Dunque l’udienza a carico del Governatore e di Lady Asl proseguirà il 25 ottobre.

Vendola e la Cosentino sono accusati di abuso di ufficio in relazione al concorso per un posto da Primario in un ospedale barese.

Il Governatore aveva chiesto il rito abbreviato.