Assostampa nel Salento: “La crisi non sia un alibi”

Presidente Raffaele Lorusso

LECCE – La crisi non sia un alibi per eludere i nodi che sono davanti al settore giornalistico ed editoriale: il Direttivo dell’Assostampa di Puglia, riunito in formula aperta a Lecce per discutere dello stato del comparto lancia un messaggio a 360° gradi.

Nella sua relazione introduttiva, infatti, il Presidente Raffaele Lorusso ha sottolineato che la crisi del settore è figlia della crisi globale, ma al tempo stesso si acuisce in presenza di situazioni sulle quali stanno indagando gli organi ispettivi dell’Inpgi e della Guardia di Finanza, con specifico riferimento all’emittente televisiva dalla quale nelle settimane scorse ha  dato le dimissioni in diretta l’ex Direttore Gaetano Gorgoni.

Inoltre, Lorusso ha sottolineato l’esigenza di ridiscutere con gli editori in vista del rinnovo del contratto di categoria, tenendo presente che si è in presenza di una condizione del mercato del lavoro giornalistico nel quale è altissima l’offerta e scarsissima la domanda.

Nel dibattito moderato dal referente provinciale Massimo Melillo, si è registrata anche la proposta, avanzata dal componente del Direttivo provinciale Marco Seclì, di attribuire provvidenze e pubblicità istituzionali solo a quelle emittenti che si sforzano di assicurare la regolarità dei pagamenti e delle contribuzioni ai propri dipendenti.