Colpo all’Eurospin di Lecce, preso presunto rapinatore

eurospin

LECCE – 2 settimane. Agli agenti della Squadra Mobile di Lecce sono bastate 2 settimane per dare un volto ed un nome all’uomo che lo scorso 4 ottobre, insieme ad un complice, mise a segno una rapina all’Eurospin di Via Cicolella.

Ivan Pedone, 34 anni, leccese, volto già noto alle forze dell’ordine, risponde di rapina, porto di pistola in luogo pubblico e violazione degli obblighi della misura della semilibertà a cui era vincolato. È caccia al complice che insieme a lui ripulì le casse del supermercato portando via quasi 4mila euro.

Fu un’azione piuttosto movimentata, con l’inseguimento dei due malfattori da parte del Direttore del supermercato ed un colpo di pistola esploso in aria dai fuggitivi per guadagnare tempo.

L’arma non è stata ancora trovata. Fondamentale, per i risultati investigativi, sono state le analisi eseguiti sull’auto utilizzata dai 2 complici, una Fiat Multipla, recuperata dalla Polizia grazie alle testimonianze raccolte sul posto.

L’auto, parcheggiata in Via Ortigara, alla perfieria della città, è risultata essere di proprietà di
una parente di Pedone. All’interno vi erano alcuni indumenti e dei documenti che hanno permesso agli investigatori di chiudere il cerchio.

L’ordinanza di misura cautelare è stata emessa dal Gip Annalisa De Benedictis, su richiesta del Pubblico Ministero Giuseppe Capoccia.

Ora si cerca il complice, un uomo di 45 anni, anche lui leccese e si cercano anche le armi utilizzate lo scorso 4 ottobre. Infine, le indagini proseguono per verificare un loro eventuale convolgimento in altri colpi dello stesso tipo.