Violentò la figlia, finisce in carcere

carcere Lecce

LECCE – È finito in carcere con la peggiore delle accuse: aver violentato la figlia. Un uomo di 50 anni di leverano è stato condannato per violenza sessuale su minore a 4 anni e 2 mesi di reclusione.

Per questo,, ieri, i Carabinieri hanno eseguito l’ordine di carcerazione.

Nel 2007 fu la stessa moglie ad accusarlo di violenza nei confronti della loro figlia.

Ora l’uomo è nel carcere di Lecce.