Province, Avetrana e Manduria scelgono con un referendum

provincia taranto

TARANTO – I rappresentanti dei Comuni della Provincia di Taranto esprimono parere favorevole alla nuova Provincia Taranto-Brindisi e dicono NO all’ipotesi della Superprovincia Grande Salento con Lecce capoluogo.

La presa di posizione è stata ufficializzata in un  incontro nel Palazzo della Provincia di Taranto alla presenza del Presidente Gianni Florido, dell’Assessore regionale al Bilancio Michele Pelillo, dei Consiglieri regionali Alfredo Cervellera e Donato Pentassuglia.

Alla riunione hanno preso parte anche numerosi Sindaci e Consiglieri provinciali.

L’idea è quella di esprimere con l’approvazione di un documento ufficiale da parte dei Consigli comunali la volontà di aderire alla nuova Provincia Taranto-Brindisi, in linea con lo spirito della legge di riordino.

Al contempo, le assemblee elettive dei 29 Comuni ionici dovrebbero anche manifestare la contrarietà a far parte di una eventuale aggregazione territoriale che riunisca Taranto, Brindisi e Lecce.

“Una volta approvato il documento – riferisce  la Provincia di Taranto – nel giro di una settimana i Sindaci invieranno la delibera di Consiglio comunale all’Assessore regionale al Federalismo, Marida Dentamaro, che sta seguendo l’intera vicenda.

A giorni tutta la documentazione relativa al riordino delle Province in Puglia sarà trasmessa dalla Regione Puglia al governo nazionale”.

Commenti

  1. nino scrive:

    ma Manduria e Avetrana referendum… chi lo dice, a parte il titolo del pezzo???