‘Nicola, beato tra le note’, serata omaggio al crooner Nicola Arigliano

nicola arigliano

SQUINZANO (LE) – Un modo per ricordare la grandezza della sua musica, lo stile inconfondibile, quello che lo ha fatto diventare il più grande crooner italiano.  ‘Nicola, beato tra le note’ è il titolo della serata dedicata a Nicola Arigliano nella sua Squinzano, dove, al Centro Medex, ieri sera, si sono esibiti, per la Direzione artistica di Graziano Cennamo, Rachele Andrioli, Daniele Vitali, Francesco Protopapa e Marco Antonio Romano.

Sono stati ripercorsi i suoi brani più conosciuti, da ‘I sing ammore’ a ‘My wonderful bambina’ e molti altri.

Arigliano, lo ricordiamo, era nato proprio a Squinzano nel 1923 e lì ora è sepolto, dopo la sua morte avvenuta nella primavera del 2010.