Ilva paga alla Regione, 2 mln per discarica abusiva

ILVA: DOPO ULTIMATUM PROCURA CLINI SPERA IN AIA

TARANTO – L’Ilva di Taranto ha pagato alla Regione Puglia circa 2 mln e mezzo di euro per una ecotassa evasa per l’attività di discarica abusiva e lo sversamento incontrollato di rifiuti speciali, accertato nel 2009 dalla Guardia di Finanza.

Lo rende noto l’Assessore al Bilancio della Regione Puglia, Michele Pelillo.

Si fa riferimento al sequestro fatto dalla GdF, nel 2009, di un’area all’interno dell’Ilva di 85.500 metri quadri dove erano stoccate in maniera illecita 60.000 tonnellate di rifiuti speciali.