‘Last Minutes’, condanne e sconti per 7

operazione 'last minutes'

BRINDISI – Prime condanne nel processo ‘Last Minute’ per gli arrestati che hanno optato per il rito abbreviato. Il Gup di Lecce Ines Casciaro ha pronunciato le sentenze a carico di 7 arrestati il 28 dicembre 2010,sulla base delle dichiarazioni dell’ex pentito Scu Ercole Penna.

Nel dettaglio, 6 anni per Angelo Buccarella di Tuturano, 6 per Francesco Gravina di Mesagne. 3 anni e 4 mesi per Lucio Annis, 42enne di S.Pietro Vernotico. Stessa pena per il brindisino Antonio Centonze e per il 59enne Cosimo Leto. 2 anni e 8 mesi, infine, per il brindisino Benito Leo e per il mesagnese Raffaele Gravina.

In totale si tratta di 28 anni complessivi di carcere per presunti affiliati Scu finiti nella rete della Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce. Esclusi Gravina e Buccarella, per tutti gli altri imputati è stata riconosciuta la continuazione della pena con precedenti sentenze di condanne per Mafia.

Il giudice, insomma, ha applicato uno sconto della pena, a fronte dei 60 anni richiesti dal Pubblico Ministero Alberto Santacatterina. Con queste condanne, si chiude solo una fase dell’operazione ‘Last Minutes’.

Gli altri 19 imputati hanno scelto la via, più lunga e complessa, del processo ordinario.