Abusi sugli allievi, l’allenatore di Tricase sceglie l’abbreviato

Vincenzo Alfarano

LECCE – Si è svolta oggi, davanti al Gup Carlo Cazzella, l’udienza preliminare per l’allenatore di Tricase Vincenzo Alfarano, arrestato a ottobre scorso, con l’accusa di violenza sessuale, induzione alla prostituzione e pornografia minorile, atti persecutori e molestie nel confronti dei suoi piccoli allievi.

L’uomo, con l’Avvocato Toni Indino ha chiesto di essere giudicato con rito abbreviato e il processo si aprirà il 13 dicembre.

E’ stata separata, su richiesta del legale Luigi Piccinno, la posizione del Maresciallo dei Carabinieri che è, invece, accusato dal Pm Carmen Ruggiero di omessa denuncia, perchè non avrebbe comunicato alla Procura due segnalazioni sul 54enne, giunte prima dell’apertura del fascicolo.

Lui ha chiesto di essere interrogato il 6 dicembre prossimo. Dopo, il Gup deciderà se rinviarlo o meno a giudizio.