Scippo e arresto in diretta, ma non è un film

118

LECCE – La scena è stata rapida, ma non per questo poco violenta. Anzi. La donna, una pensionata di 69 anni, vittima di uno scippo avvenuto in pieno giorno a Lecce, in una zona anche abbastanza trafficata, è stata costretta a ricorrere alle cure dei medici, per una contusione rimediata nella caduta.

Nulla di grave, per fortuna, solo una ferita al ginocchio giudicata guaribile in pochi giorni.

È successo in via Taranto, più esattamente in Corte dei Fiori, nel primo tratto di strada.

La donna che camminava da sola su un marciapiede, portava con sé due buste della spesa. Il suo aggressore ha colto la palla al balzo e con il pretesto di darle una mano con le sporte, le si è avvicinato. Una volta a tiro ha fatto tutt’altro: l’ha strattonata per strapparle dal collo una catenina d’oro, facendola cadere per terra.

Col bottino tra le mani si è poi dato alla fuga, cercando di nascondersi in un appartamento. Tutta la scena, oltre che da numerosi testimoni, è stata registrata dalle telecamere di videosorveglianza, posizionate all’esterno di un centro per la raccolta di scommesse sportive.

Immagini, queste, fondamentali per incastrare il giovane scippatore che ha rischiato anche il linciaggio. I testimoni che hanno assistito alla scena lo hanno inseguito, fra questi anche il figlio della vittima che ha cercato di raggiungerlo nel garage dove si era nascosto in un primo momento.

È stato un susseguirsi di colpi di scena fino all’arrivo dei carabinieri che lo hanno raggiunto e portato in caserma per gli accertamenti.

 

 

 

Commenti

  1. RESIDENTE IN VIA TARANTO scrive:

    COME TANTA GENTE CERCO DI ESSERE TOLLERANTE E NON AVERE PREGIUDIZI, MA LORO NON FANNO NIENTE PER FARCI RICREDERE!