Perrone: “Accuse gravissime, la signora faccia i nomi”

paolo perrone

LECCE – “Considerato che non mi è stata chiesta alcuna replica in merito al servizio televisivo andato in onda nell’edizione delle 14.30 di TrNews e riguardante i signori Paolo e Angela, intendo fare alcune precisazioni”, così il Sindaco di Lecce Paolo Perrone che replica alle dichiarazioni rilasciate da una coppia di coniugi leccesi a rischio sfratto.

“Invito innanzitutto i protagonisti del servizio a fare i nomi. Soltanto così si potrà andare in fondo alla vicenda.

Le accuse lanciate ai microfoni di Telerama sono gravissime; invito perciò chi le ha formulate a fornire nomi e cognomi di chi, durante la campagna elettorale, avrebbe offerto loro del denaro in cambio di voti e in più avrebbe promesso un lavoro e rassicurato i signori che sarebbero rimasti in quella casa – continua il primo cittadino – allo stato attuale questa famiglia occupa un immobile dello Iacp senza averne titolo.

Se qualcuno, perciò, ha realmente fatto ciò che i signori dicono, dovrà assumersene davanti alla legge tutte le responsabilità. Per quanto riguarda le affermazioni che la signora Angela ha riportato come fossero mie (“Per quanto mi riguarda può anche dormire nell’atrio del Comune”), dichiaro in tutta onestà di non averle mai pronunciate, non essendo nel mio stile ferire la dignità delle persone.

Comprendo la rabbia e la disperazione di questa famiglia con a carico dei bambini a cui pensare. È la stessa situazione che tante famiglie vivono, quotidianamente, in silenzio, ma che non per questo meritano diversa attenzione da parte degli organi di informazione.

Questa famiglia occupa, come ho già chiarito, un immobile dello Iacp pur non avendone diritto e per questa ragione, è stata sfrattata. L’Amministrazione comunale non può assolutamente avallare situazioni di illegittimità – e Perrone conclude – mi auguro che Telerama provvederà a mandare in onda anche la mia replica, così come fatto per questa denuncia. Per il resto saranno le Autorità competenti, se lo riterranno, a fare gli opportuni accertamenti”.

Commenti

  1. beppe63 scrive:

    Perfetto, manca solo il sostegno morale alla Polverini