Ore agitate a Castiglione: una rapina ed un accoltellamento

carabinieri

CASTIGLIONE (LE) – Momenti di vero panico, quelli vissuti in serata a Castiglione, piccola frazione del Comune di Andrano, nel sud Salento. Dapprima è stata messa a segno una rapina e poi a seguire c’è stato un accoltellamento. 

Ma andiamo con ordine.

Intorno alle 19.30, due individui col volto coperto e armati di pistola, si sono presentati in una tabaccheria del posto e sotto la minaccia delle armi si sono fatti consegnare l’incasso della giornata, circa 1.000 euro e sono poi fuggiti a bordo di una Fiat Punto risultata rubata a Melissano. 

Sull’accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Tricase.

E sempre a Castiglione, è sfociato nel sangue un litigio tra due extracomunitari ospiti del Centro di accoglienza per richiedenti asilo, ubicato in una masseria del posto.

Il diverbio tra i due uomini si è concluso con un accoltellamento. Il ferito non è grave, se la caverà in 20 giorni.

L’aggressore, Mahamed Alajaba, 25enne cittadino del Ciad ospite di una struttura di accoglienza di Andrano, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Spongano, con l’accusa di tentato omicidio aggravato e premeditato.