“Oggi ci sfrattano,ieri hanno comprato i nostri voti”

angela

LECCE – A pochissimi giorni di distanza dal servizio nel quale vi abbiamo raccontato la storia difficile, triste di una giovane coppia che da aprile scorso vive in un alloggio dello Iacp, dopo aver fatto letteralmente ‘uno scambio’ con il precedente inquilino risultato però moroso, siamo costretti a tornare tra queste
mura di via Don Giacomo Alberione a Lecce, dove esplode la rabbia e la disperazione.

Quello che ai nostri microfoni Paolo ed Angela avevano chiesto, soltanto un pò di tempo per regolarizzare la loro situazione di abusivi, non gli è stato concesso.

Dopo la  visita nei giorni scorsi dell’Ufficiale Giudiziario insieme alla Polizia, oggi un’altra visita.

Un suono del campanello che per loro è stato un drammatico richiamo verso la strada, scoperchiando quel tetto che pur sapendo di non essere in regola, erano riusciti ad assicurare ai propri figli di 4 anni e 2 mesi.

Si sono però rifiutati di firmare le carte che l’Ufficiale gli ha presentato pur nella consapevolezza che questo vuol dire essere esclusi dalle graduatorie Iacp.

Per loro sarebbe stato come firmare la propria condanna  a morte… l’appartamento glielo avrebbero tolto subito! Un rifiuto che gli ha permesso di ottenere una proroga fino al 30 ottobre.

Una vergogna, dice Angela, che non risparmia denunce verso i politici: “Ieri hanno comprato il nostro voto dandoci 120 euro e cinque buoni benzina da 30 euro,oggi vogliano sbatterci fuori!”

Una mamma disperata che punta il dito anche contro il Sindaco Paolo Perrone: “Dovrebbe rappresentarci, tutelare gli interessi dei cittadini e invece risponde che per lui possiamo anche dormire sotto il Comune”.

Una disperazione che poi sale alle stelle, Paolo ed Angela urlano, minacciano addirittura di buttarsi giù.

Sono i vicini, i parenti a trattenerli dal commettere un gesto di follia. Ma la loro richiesta non può restare inascoltata, anche perchè le orecchie dei loro bimbi hanno già ascoltato troppo.

Commenti

  1. […] andato in onda nell’edizione delle 14.30 di TrNews e riguardante i signori Paolo e Angela (http://www.trnews.it/oggi-ci-sfrattanoieri-hanno-comprato-nostri-voti/), intendo fare alcune precisazioni”, afferma il sindaco Paolo […]

  2. rosablu scrive:

    cari politici a posto ci sfrattare questa famiglia era meglio mettervi una mano alla coscienza e una sul cuore ( a messo che ce l’ avete) e aiutate questa famiglia e i suoi piccolini loro hanno bisogno di una casa