Martoriata dalle zanzare, bimba finisce in ospedale

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

LECCE – Sono gli insetti più odiati. Proverbialmente fastidiose, quando pungono lasciano il segno. E qui da noi, dove il caldo si protrae oltre i mesi estivi, siamo costretti a conviverci per buona parte dell’anno.

Ma quello che vi raccontiamo è un caso limite: guardate queste foto.

Ce le ha inviate un papà leccese che, domenica scorsa, ha accompagnato la sua bambina di 17 mesi al pronto soccorso. Sul corpicino aveva 27 punture di zanzara.

“Ci sono più zanzare e tafani del solito, qui a Lecce -dice- soprattutto dalla seconda metà di settembre.

La paura è stata tanta.

Lui e sua moglie temevano in uno shock anafilattico e tuttora la bimba è sotto cura a base di cortisone. Per questo il sig. Mastrolio ha presentato una lettera, un quesito al Sindaco Paolo Perrone, con il quale gli chiede se ci siano state falle nella periodica disinfestazione della città.