Renzi non piace al Pd brindisino!

matteo renzi

BRINDISI – Matteo Renzi, candidato alle Primarie del centrosinistra e avversario del Segretario del Pd Pierluigi Bersani, nonché del leader di Sel Nichi Vendola non piace al Partito democratico di Brindisi.

In queste ore, tra Facebook, note e comunicati stampa, i maggiorenti del Partito democratico hanno fatto capire in tutti i modi che questo simpatico ragazzotto fiorentino dalla battuta pronta e con il poster di Tony Blair appeso nella cameretta da letto a loro proprio non va giù.

Dopo l’avvertimento del Sindaco Mimmo Consales alla vigilia dello show salentino (Renzi si adatti a regole certe per le Primarie), è stato il Senatore Salvatore Tomaselli con uno slancio di giovinezza, a mettere bene in chiaro le cose sulla sua pagina Facebook: “Il più importante organismo dirigente composto da 1.000 persone del più grande partito italiano, nonchè dell’unica grande forza politica autenticamente popolare del nostro paese – scrive Tomaselli – si riunisce a Roma per cambiare le regole delle Primarie per consentire a Renzi di parteciparvi e…lui che fa? Non c’è!!!! Al di là delle idee, al di là dei programmi, al di là di tutto c’è un elemento di CIVILTÀ e di RISPETTO, umano prima che politico, che ci rende DAVVERO DIVERSI in questa vicenda politica: anche per questo – e non solo per questo – da oggi con ancora più convinzione un impegno totale per il Pd e per PIERLUIGI BERSANI !!!!”.

Commento che lascia poco spazio ad interpretazioni.

In maniera simile a quanto scrive, in una nota, il Segretario cittadino del Pd Antonio Elefante che, dopo aver criticato tutto ciò che rende Renzi un fenomeno, conclude: “Il tema del rinnovamento non è prerogativa solo di Renzi e di chi sta con Renzi, i giovani del Partito democratico ci sono e sono già in campo pronti a costruire un futuro migliore per tutti e io ho scelto di farlo sostenendo Pier Luigi Bersani”.

Posizione chiara, confermata da un successivo comunicato stampa, divulgato proprio dal Pd brindisino che comunica la nascita del Comitato provinciale ‘Bersani 2013’ in appoggio alla candidatura di Pierluigi Bersani alla carica di Presidente del Consiglio dei Ministri.

A sostenere Renzi, qui in provincia, restano così i soli Maurizio Bruno, Assessore provinciale del Pd e Francesco Renna, Consigliere comunale a metà tra l’appoggio alla maggioranza targata Consales e un passato da Assessore con Mimmo Mennitti.

Oltre, è bene dirlo, a migliaia di persone che non vedono l’ora di aiutare Renzi nella sua opera rotta matrice. Il problema, probabilmente, è tutto qui. Qualche usato sicuro, anche in Provincia di Brindisi, comincia a preoccuparsi.