Furto con buco a scuola, ladri nella ‘Diaz’

scuola media

LECCE – Un foro nel muro, su una parete che da però in un ripostiglio chiuso e senza vie d uscita. Lo hanno trovato, in mattinata, i docenti ed il personale dell’Istituto ‘Armando Diaz’, scuola media nel Quartiere S.Pio di Lecce.  

La visita dei ladri, nella notte, nella scuola leccese è fuor di dubbio: le macchinette delle bibite erano scassinate e i pochi spicci all’interno erano stati portati via.

Ma il foro nella parete era decisamente insolito: sicuramente il gruppo, non si sa da quante persone composto, non era né entrato, nè uscito da lì.

Sono stati gli agenti di Polizia, dopo un sopralluogo a ricostruire il percorso: i ladri sono entrati da una finestra laterale senza grate, chiusa solo da una zanzariera. Una volta dentro, hanno girato per l’Istituto portando via soltanto il denaro delle macchinette.

Poi, disturbati forse da rumori provenienti dall’esterno, in preda al panico e alla paura di essere scoperti, hanno pensato di fuggire procurandosi un varco che fosse lontano da occhi indiscreti, con un foro in una parete che anzichè sbucare all’esterno, dava in un piccolo sgabuzzino, chiuso e senza sbocchi.

A dileguarsi i ladri ce l’hanno fatta comunque, lasciando pero una traccia evidente del loro passaggio che servirà, sicuramente alle indagini, rese difficoltose dall’assenza delle telecamere.