Francavilla, esplode ordigno a casa Canovari

carabinieri

FRANCAVILLA FONTANA (BR) – 4 auto distrutte, vetri infranti e un vero e proprio cratere sul marciapiede. È il bilancio di un ordigno esploso questa notte, intorno alle 2.15, su via Cotogno, a Francavilla Fontana, nei pressi dell’abitazione del 42enne Cosimo Canovari, già noto alle forze dell’ordine e fratello di Nicola, obiettivo dei killer che l’11 novembre del 2010 uccisero il 19enne Francesco Ligorio in un agguato in superstrada.

Sul posto, i vigili del fuoco del Distaccamento di Francavilla Fontana (la cui caserma è praticamente adiacente alla palazzina dove vive Canovari) e gli artificieri del Comando provinciale di Brindisi.

Nessun ferito.

Sull’episodio, indagano ora i militari della Compagnia dei carabinieri di Francavilla agli ordini del Capitano Giuseppe Prudente.