Uccella sulle Primarie: “Troppe ambiguità nel Pd”

Umberto Uccella

LECCE – “Il giudizio critico verso chi dirige il partito salentino e quello pugliese non si rimarca sostenendo un candidato alle Primarie diverso da quello che sostengono Blasi e Capone.

Le vicende regionali ed il Congresso cittadino del Pd non c’entrano nulla con queste Primarie”.

Sul dibattito aperto interno al Pd interviene Umberto Uccella che annuncia: “Per quello che può valere, io sto con Bersani senza se e senza ma. 

E chi svolge una funzione dirigente deve anche uscire da certe ambiguità.

Non si può, un giorno incontrare Renzi, poi mettere Vendola e Bersani sullo stesso piano ed, infine, parlare ad una manifestazione di ‘area bersaniana’.

Penso che gli Assessori regionali del Pd, tra Vendola e Bersani, non dovrebbero avere dubbi, né prodursi in equilibrismi la cui strumentalità si scorge da lontano un miglio”.