… e in 28 portano Perrone in tribunale: “Concorso vigili da rifare”

palazzo carafa

LECCE – Se Perrone porta Monti in tribunale, 28 esclusi dalle prove preselettive per il posto da vigile urbano portano il primo cittadino in tribunale. E’ la carica dei pretendenti contro il Comune di Lecce.

28 ricorsi contro il concorso per vigili urbani che prevede 32 contratti part-time a tempo indeterminato.

Un concorso che la stessa opposizione, prima della campagna elettorale, bollò come ‘lumaca’.

Oggi a chiedere l‘annullamento previa sospensione e conseguente rifacimento della prova preselettiva del concorso per la copertura di 32 posti da vigile, è un mini esercito di 28 pretendenti.

Il Comune di Lecce, attraverso una delibera di giunta,  ha deciso di opporsi al ricorso registrato presso gli uffici del Tribunale Amministrativo, affidando il legale patrocinio al Settore Avvocatura del Comune. Ed ora rischia di diventare non un concorso ‘lumaca’, bensì ‘biblico’, come i tempi che si preannunciano.

Commenti

  1. gianni scrive:

    Che squallore!!!! Concorso truccatissimo con telefonini e ipod vari nelle aule….sanno già chi devono assumere!!!!

  2. luisa scrive:

    nella mia aula nulla di tutto cio’…!!!personalmente non sono riuscita neanche ad alzare la testa dal foglio…troppo poco tempo per i sessanta quesiti..