Attentato al ‘Morvillo’: “Vantaggiato ritorni sul luogo del delitto”

attentato al morvillo-falcone

LECCE – Un sopralluogo sul luogo dell’attentato da parte di Giovanni Vantaggiato, reo confesso dell’attentato alla scuola ‘Morvillo’ di Brindisi (che il 19 maggio costò la vita alla studentessa 15enne Melissa Bassi) è stato chiesto alla Dda di Lecce, dal difensore dell’imprenditore di Copertino, Franco Orlando.

Con il sopralluogo, la difesa di Vantaggiato vorrebbe verificare il punto esatto dal quale l’uomo avrebbe premuto il telecomando che ha fatto esplodere l’ordigno, con l’obiettivo di chiarire se quando ha azionato il congegno, l’uomo era in grado di vedere che le studentesse di Mesagne si trovavano davanti ai cassonetti.

La richiesta è stata depositata direttamente al Procuratore capo di Lecce, Cataldo Motta, che nei prossimi giorni la valuterà insieme al Sostituto procuratore titolare delle indagini, Guglielmo Cataldi.